Home » Innovazione » My Cooking Box, le ricette dei grandi chef… in scatola

My Cooking Box, le ricette dei grandi chef… in scatola

Una bellissima invenzione per iniziare nel modo migliore il nuovo anno tra i fornelli. Definirei così My Cooking Box, l’ultima innovazione (100% Made in Italy) nel mondo del food, che permette a tutti di portare in tavola piatti prelibati della nostra tradizione culinaria.

Mezzi paccheri di gragnano IGP con ventresca di tonno e pomodori gialli; trofiette con pesto genovese e pinoli tostati; busiate di tumminia bio con pomodoro ciliegino, olive e capperi; polenta bergamasca con funghi porcini: non avete già l’acquolina in bocca? Tutti gli ingredienti, accuratamente selezionati e nelle dosi corrette, sono contenuti in ogni speciale scatolina, pronti per essere utilizzati.

C’è proprio tutto, persino il sale e l’olio, con un preciso obiettivo: non eccedere per ottenere anche il giusto apporto nutrizionale. Zero sprechi, eccellenze regionali (DOP, IGP, STG) e ricette testate da famosi chef.

Una startup in crescita

Una scommessa (stra)vinta da Chiara, Francesca e Alessandro, ideatori di My Cooking Box. La loro startup ha infatti raccolto 200mila euro in una campagna di equity crowdfunding (ne avevano richiesti 50mila), vanta una collaborazione con l’Accademia del Gusto e ora sta iniziando a conquistare anche l’estero.

Per il momento sono quattro le ricette disponibili di altrettante regioni italiane, ma il team sta progettando di proporre una box per ogni regione e di lanciare nuove linee: gluten-free, vegana e per sportivi. E gli utilizzi sono davvero molti: oltre ad avere la possibilità di gustare prodotti buonissimi, valorizzando allo stesso tempo il patrimonio eno-gastronomico italiano, My Cooking Box può essere l’occasione per imparare una nuova ricetta, oppure per dedicarsi alla cucina insieme al partner, agli amici o ai più piccoli.

Si può acquistare online oppure presso alcuni punti vendita (la lista è sul sito mycookingbox.it): ad oggi ne sono state vendute più di 1500.

Certo, My Cooking Box non potrà forse fare miracoli, ma sicuramente è un bel modo per iniziare a prendere confidenza con la cucina se si ha poca esperienza, oppure per perfezionare le proprie tecniche se invece ci si muove già bene tra i fornelli. E magari i single alla ricerca dell’anima gemella possono usarla per prendere un potenziale partner per la gola… Io non vedo l’ora di provarne una per un’occasione speciale, per poi magari fare un confronto andando a provare le ricette direttamente nei ristoranti dei grandi chef, possibilmente a prezzi scontati

Lascia un commento

avatar

Seguici sui social

About me

Mari Stardust

Appassionata di cucina e viaggi, scrivo e intanto sogno di assaggiare i piatti di tutto il mondo.
banner michelin days

Post più letti

banner the tasty ways

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: (#4) Application request limit reached
Type: OAuthException
Code: 4
Please refer to our Error Message Reference.

Twitter

Nella scia della Caravella: il boom della Ristorazione Amalfitana https://t.co/0pvKOKxXDG https://t.co/v24chL03QN

Pesce ma dolce, ecco la cucina di lago da non perdere https://t.co/ExoEXNnRjS https://t.co/lWVz7SFZHn

Dove mangiare a Milano, 5 indirizzi da non perdere https://t.co/OfHXSt17nZ https://t.co/63ed8gcVhQ

Lava in mare: le novità della #ristorazionesiciliana https://t.co/FTxRjj6yqu https://t.co/pJO4vBPfNQ

Fais, Camedda, Marongiu: la nuova cucina sarda che piace https://t.co/a2DjBesQIj https://t.co/fDnr6WTGaD

Load More...