Home » Innovazione » StayDo: la passione per la cucina si coltiva anche in vacanza
StayDo

StayDo: la passione per la cucina si coltiva anche in vacanza

La passione per la cucina accoglie sapori, odori, tradizioni, cibi che arrivano un po’ da tutto il mondo. Proprio per questa sua natura, senza confini di alcun genere, può riservare molte scoperte, spesso inaspettate. Quale miglior occasione allora di una vacanza per arricchire le proprie conoscenze oppure per imparare qualcosa di nuovo, partendo da zero? Ad aiutarci in questo intento è arrivato StayDo, un motore di ricerca per viaggi su misura. Un piccolo sogno che si realizza per tutti quei viaggiatori che, come me, non vedono l’ora di sperimentare, incontrare sapori nuovi o, perché no, darsi da fare tra i fornelli anche in ferie. 

StayDo, la vacanza a misura di passione per la cucina

Cucina, ma non solo

Il servizio è stato lanciato alcuni mesi fa per permettere ai turisti di vivere un’esperienza diversa, completamente nuova, coinvolgendo allo stesso tempo albergatori ed esperti con la voglia di trasmettere le proprie conoscenze. Con StayDo si possono cercare e prenotare attività ed eventi insieme a B&B, agriturismi, camere doppie e singole. Non solo corsi di cucina, degustazioni, aperitivi e passeggiate alla scoperta delle erbe spontanee (bellissimo!); ma anche corsi di yoga, ukulele, krav maga, reading e laboratori di teatro. Senza dimenticare i più piccoli: molte proposte – sia culturali che culinarie – sono anche dedicate a loro. Infatti è possibile scegliere tra laboratori di lettura e corsi di family cooking.

Un’occasione per avvicinarsi al mondo del food

A volte succede di non trovare il tempo e di essere travolti dagli impegni quotidiani: corsi e workshop vengono così rimandati a data da destinarsi. Imparare a creare un menù di Natale dall’antipasto, oppure fare i dolci e la pasta fresca mentre si è in vacanza può anche essere il modo per fare finalmente ciò che si desidera da tempo, senza per forza essere già cuochi provetti (o aspiranti tali). Magari eventuali “doti nascoste” verranno fuori proprio in queste particolari occasioni!

StayDo, la vacanza a misura di passione per la cucina

Al momento StayDo è disponibile solo in Piemonte, ma la startup – che fa parte del Torino Social Innovation ed è stata fondata da Paolo Pastorino, appassionato di viaggi – punta a espandersi anche in altre regioni italiane.

Credo proprio sia giunto il momento di pianificare le prossime vacanze: il calendario di StayDo è già fitto di interessantissimi appuntamenti gourmet!

Lascia un commento

avatar

Seguici sui social

About me

Mari Stardust

Appassionata di cucina e viaggi, scrivo e intanto sogno di assaggiare i piatti di tutto il mondo.
banner michelin days

Post più letti

banner the tasty ways

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating application. Application has been deleted.
Type: OAuthException
Code: 190
Please refer to our Error Message Reference.

Twitter

5 locali di tendenza a Milano dove mangiare e bere bene https://t.co/PQ6uGlhhMc https://t.co/mRp4PEBtMy

Dove mangiare in Liguria: gli indirizzi da non mancare da ponente a levante https://t.co/q7gpu6IHMm https://t.co/lOiou24qlD

Nella scia della Caravella: il boom della Ristorazione Amalfitana https://t.co/0pvKOKxXDG https://t.co/v24chL03QN

Pesce ma dolce, ecco la cucina di lago da non perdere https://t.co/ExoEXNnRjS https://t.co/lWVz7SFZHn

Dove mangiare a Milano, 5 indirizzi da non perdere https://t.co/OfHXSt17nZ https://t.co/63ed8gcVhQ

Load More...