Home » Tendenze » Pappa, la prima agenda foodie per gli appassionati di cucina
Pappa, l'agenda foodie.

Pappa, la prima agenda foodie per gli appassionati di cucina

Realizzata in carta (riciclata), con all’interno ricette elaborate da giovani chef, illustrate da scriber esperti, e pagine bianche per poter utilizzare la propria fantasia e creatività. Ecco Pappa, l’agenda foodie pensata proprio per amanti e professionisti della cucina.

Il progetto- nato da un’idea di Lorenzo Salmi, già fondatore di Badeggs, startup di home-cooking per giovani chef e di  Pierpaolo Barresi, scriber fondatore di Yobi- è stato lanciato sulla piattaforma di crowdfunding IdeaGinger.it.

L’obiettivo è raccogliere cinquemila euro, in otto settimane, per poter stampare e produrre la prima edizione. E le ricompense non possono che essere deliziose: accessori per la cucina, cene in ristoranti stellati, degustazioni, workshop.

pappa agenda foodie

Niente è lasciato al caso

In quest’era (ormai) dominata dal digitale, l’idea di puntare su un’agenda di carta smart la considero una bella e stimolante sfida. C’è da dire che Pappa però non è un semplice libretto: oltre ad essere esteticamente molto bello, è stato realizzato in modo da rispondere alle esigenze di chi trascorre molto tempo tra i fornelli.

Innanzitutto ha dimensioni adatte alla cucina, ossia in formato A5: può tranquillamente essere infilato nelle tasche delle camicie degli chef o in quelle dei pantaloni degli aspiranti tali. Ha una tasca nella terza di copertina per raccogliere foglietti e appunti. Inoltre all’interno, proprio al centro, ha due pagine contenenti 42 stickers colorati da usare come segnalibri o da attaccare sulle pagine, per organizzare idee e ricette, secondo criteri personalissimi: primi, secondi, dolci, preparazione, esecuzione, conservazione.

Ma non solo: le pagine sono state lasciate volutamente bianche, per agevolare i foodies nei propri processi creativi. Il tutto nel rispetto di uno dei principi della cucina, quello secondo il quale non si spreca nulla. Pappa infatti utilizza solo carta e cartoncino riciclati. Il nome? Arriva proprio da quel piatto della tradizione italiana “molto genio e poche risorse”.

Pappa, l'agenda foodie per appassionati di cucina

“La ricetta della creatività”

Mancano poco più di 40 giorni alla fine della campagna di crowdfunding, che termina il 29 marzo: finora sono stati raccolti circa duemila euro. Intanto i due fondatori hanno già presenziato alcuni eventi per presentare la propria agenda foodie: che Pappa diventi il prossimo oggetto del desiderio, indispensabile in cucina? Le premesse ci sono tutte.

 

Lascia un commento

avatar

Seguici sui social

About me

Mari Stardust

Appassionata di cucina e viaggi, scrivo e intanto sogno di assaggiare i piatti di tutto il mondo.
banner michelin days

Post più letti

banner the tasty ways

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating application. Application has been deleted.
Type: OAuthException
Code: 190
Please refer to our Error Message Reference.

Twitter

Le 5 migliori scuole di alta cucina nel mondo https://t.co/4e5BXWcFCJ https://t.co/Qe6aG3bsWs

4 famose scuole di alta cucina in Italia: trovare lavoro nel settore food https://t.co/owlNB6C8qf https://t.co/qfiqda0rEb

Il Cilento, patria della mozzarella di bufala https://t.co/lWPbK2WbLB https://t.co/ASIUppFr47

Il re della cucina piemontese: il tartufo bianco https://t.co/oFcqD1jIT2 https://t.co/2MDtVGYYfL

Il giro del mondo in 6 ristoranti stellati Michelin https://t.co/qVR3b3iugA https://t.co/ZrQFLMwkfL

Load More...